il bugiardo, lo possiamo curare

mio marito, mia moglie, il mio compagno, la mia compagna, mio figlio, il mio amico, dice tante bugie, spesso senza scopo, senza motivo?

perché racconta bugie, è possibile curalo?

Il bugiardo compulsivo non mente per raggiungere un fine specifico, spesso per abitudine e  perché mentire lo fa stare meglio rispetto a quando racconta la verità, gli sembra di abbellire la propria persona.

Per queste persone essere sinceri diventa un’impresa psicologicamente difficile, così mentono su qualsiasi cosa.

La bugia diventa una risposta automatica e compulsiva. Il bugiardo,  è spesso manipolativo anche se non apertamente.

Mentre, il bugiardo patologico è colui che mente  per ottenere qualcosa e lo fa senza curarsi delle conseguenze emotive e comportamentali che questo atteggiamento può avere sugli altri, offende e racconta maldicenze alle spalle delle persone, cambia la realtà e le parole dette per apparire il migliore.

In questo caso l’abitudine alla menzogna è vista come meccanismo per affrontare la realtà.

Il bugiardo patologico è in genere manipolativo, autocentrato su se e i propri scopi.

Poco empatico rispetto alla dimensione psicologica delle altre persone, non ha cura degli altri, ma solo del benessere che può portare a lui stesso.

Chi mente, il bugiardo riesce a vivere con le proprie bugie in maniera naturale. sentendosi superiore e convito che non sarà mai smascherato. E’ una persona che ha poco rispetto degli altri. troppo presa da se stessa, dal suo egocentrismo. Persona poco empatica, non ha la capacità di comprendere gli stati altrui, i bisogni degli altri, pensa solo a se stessa.

Il bugiardo va smascherato, va portato piano piano alla consapevolezza di sé.

Bugiardo è chi inventa totalmente, chi modifica la realtà per i propri scopi, chi parla alle spalle delle persone modificando contenuti. Raccontare bugie in maniera continua e incontrollata è una compulsione, appartenente alle Nevrosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *